Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Redazione NEC

Un database digitale a disposizione di aziende, progettisti, costruttori e cittadini in cui trovare tutte le informazioni utili sui prodotti da costruzione: questo è il progetto BIMReL.
Cofinanziato dalla regione Lombardia nell’ambito del programma Smart Living (2017-2019), ideato e supportato da Politecnico di Milano, One Team Srl e TraceParts Srl, BIMRel è una piattaforma digitale gratuita che contiene prodotti e componenti per l’edilizia.         
BIMRel nasce dall’esigenza di facilitare la condivisione delle informazioni tra gli tutti operatori del settore edilizio: dai produttori ai progettisti, dai rivenditori alle imprese fino alle associazioni di categoria e i proprietari di immobili sia pubblici che privati.

      
Estremamente facile da utilizzare, la piattaforma permette di caricare, esportare e confrontare schede tecniche standardizzate di prodotto complete di oggetti BIM.       
Su BIMRel è possibile consultare le schede tecniche collegate agli oggetti BIM e i relativi dati prestazionali ponendo l’attenzione su aspetti legati alla sicurezza, all’efficienza energetica e alla sostenibilità ambientale. Le informazioni riguardano l’intero ciclo di vita del prodotto: sono infatti presenti delle sezioni sulle informazioni di sostenibilità (una dedicata in particolare agli indicatori di LCA e ai CAM), alle istruzioni di corretta posa in opera o installazione, movimentazione, trasporto, manutenzione e dismissione.   
Il portale rappresenta un catalogo innovativo dei prodotti da costruzione.              
Oltre a essere sempre aggiornato con le più recenti normative italiane e internazionali, BIMRel garantisce imparzialità: tutti i prodotti e i brand sono trattati allo stesso modo, descritti meticolosamente e confrontabili tra loro dagli utenti.

“Così si favorisce un confronto leale fra i vari brand – spiega Riccardo Perego, Ad di One Team – investendo al massimo sul valore della trasparenza e sulla possibilità da parte dei cittadini e operatori che consultano la piattaforma di poter confrontare in maniera certa i vari prodotti”.

Insomma, una vera e propria libreria BIM che presto potrà espandersi a livello nazionale.